Newsletter

Kibarè Newsletter Marzo 2019

EDITORIALE

SCARICA LA NEWSLETTER (CLICCA QUI)

Cari amici,


In Burkina faso si moltiplicano gli attacchi terroristici agli obiettivi più diversi. Le difficoltà del Paese aumentano ed è importante per noi capire come muoverci per realizzare interventi efficaci e significativi per sostenere la popolazione che si trova ad affrontare non soltanto le sfide della sopravvivenza ma anche i ripetuti tentativi di infrangere quella pacifica convivenza tra religioni ed etnie diverse che ha sempre caratterizzato la Terra degli Uomini Integri.

Riteniamo utile, perciò, condividere con voi alcuni stralci di un’analisi politica e sociologica dell’attuale situazione del Paese condotta dal giornalista Marco Bello con un’intervista a Antornine Raogo Sawadogo, sociologo, esperto di società civile e politico. 

È inevitabile che quando un Paese versa in condizioni critiche sia economicamente che dal punto di vista della sicurezza, le giovani generazioni scelgano di andarsene altrove cercando opportunità di lavoro e di vita più tranquilla e dignitosa. Il fenomeno migratorio dall’Africa verso l’Europa, che riguarda anche il Burkina Faso, non si può risolvere impedendo alle persone di muoversi e di essere accolte laddove i viaggi della speranza li conducono. Troppe sono le implicazioni politiche, economiche e culturali che contribuiscono a mantenere vivo il divario tra i paesi del cosiddetto nord del mondo e quelli in via di sviluppo, non ultima la continua espropriazione delle risorse delle quali l’Africa è ricca e delle quali l’Occidente beneficia a piene mani; la corruzione delle classi politiche che governano i Paesi africani e i conflitti interni quasi sempre indotti da chi ha interesse a mantenere un clima di instabilità che alimenta la povertà e le disuguaglianze sociali.  Non abbiamo l’arroganza di pensare di poter risolvere tali problematiche con i nostri piccoli interventi di cooperazione ma cerchiamo di impegnarci a realizzare progetti che promuovano l’autosviluppo e che siano rispettosi della cultura, delle persone e dell’ambiente del Paese nel quale Kibarè opera.

Il nuovo progetto che la nostra associazione si prepara a mettere in campo è testimonianza delle azioni che si possono intraprendere per creare opportunità di lavoro, soprattutto per i giovani e le donne che continuano ad essere le categorie più svantaggiate e vulnerabili. Ve lo presentiamo in forma sintetica per meglio illustrarvi come intendiamo muoverci.

A seguire, in questa newsletter troverete una bella storia di adozione distanza e la proposta della campagna di Pasqua 2019 che, come d’abitudine, sarà finalizzata al finanziamento dei nostri progetti.


Non perdeteci di vista anche in questa soleggiata primavera!!


Olivia Piro



Riempi il modulo qui sotto per iscriverti alla newsletter.

ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER



INFORMATIVA EX ART. 13 GRDP
I tuoi dati saranno trattati in base alle nome vigenti in materia di privacy. I tuoi dati non vengono ceduti a terze parti.
(Leggi informativa sulla privacy)

TOP