PROGETTO SOUGR ROOGO DI KIBARE' ONLUS E LITTLE HANDS

Questo progetto, particolarmente impegnativo sia dal punto di vista finanziario che da quello gestionale data la sua estensione su scala nazionale nel Paese, sarà realizzato da Kibarè onlus in collaborazione con l’Associazione Little Hands, partner italiano con esperienza nella realizzazione di progetti in Burkina Faso e in Benin.

Credito e risparmio per giovani e donne in Burkina Faso
Il Burkina Faso vive ormai da tempo una situazione generalizzata di povertà nella quale giovani e donne, siano essi diplomati o senza alcuna qualificazione, sono senza risorse per combattere la lotta quotidiana con la sopravvivenza. Spesso, quando lavorano, lo fanno in condizioni pericolose, sfruttati dai datori di lavoro. E, in questa realtà, la scelta di abbandonare il Paese e cercare soluzioni alternative in altri Paesi, diventa l’unica reale possibilità di migliorare le proprie condizioni di vita e quelle della propria famiglia. Con tutti i rischi e le problematiche a noi ben note che questa scelta comporta.
Lo Stato ha più volte reiterato la volontà politica di ridurre la povertà e di migliorare le condizioni di vita della popolazione ed è in questa strategia che si inserisce il progetto di credito e risparmio. Le donne e i giovani già attivi economicamente con piccoli lavori a seguito di formazioni in vari
settori dell’economia locale (sartoria, meccanica, falegnameria, agricoltura, commercio), non hanno accesso alle banche e agli istituti di microfinanza perché non dispongono di garanzie per beneficiare di prestiti. Sono perciò esclusi dal sistema classico di finanziamento. Un progetto di risparmi e prestiti solidali può venire in aiuto di giovani e donne per rafforzare la loro autonomia finanziaria e promuovere solidarietà tra i beneficiari del progetto stesso.

Il target al quale il progetto si rivolge è:
giovani e donne di età compresa tra i 15 e i 45 anni (si intende privilegiare le categorie più vulnerabili quali vedove, portatori di disabilità, adolescenti che hanno lasciato la scuola) Il partner locale è AEJT, un coordinamento nazionale di associazioni di bambini e giovani lavoratori che si colloca come uno degli attori più affidabili per indirizzare le risorse dei giovani e apportare cambiamenti concreti alla loro vita. Ha coordinato una formazione sul micro credito per i membri di 38 associazioni nazionali finanziata dall’Ong Plan International ed ha favorito la costituzione in alcune città di gruppi di microcredito i cui risultati sono molto incoraggianti.

Gli obiettivi del progetto sono:
- Costituire 50 gruppi composti da un minimo di 15 a un massimo di 25 persone distribuiti in 13 regioni del Burkina Faso dove il partner locale è già presente con attività di formazione professionale e sensibilizzazione.
- Rafforzare la loro autonomia finanziaria attraverso il sistema di credito e risparmio.
- Permettere ai beneficiari del progetto di risparmiare in funzione dei loro proventi al fine di potenziare le loro attività economiche e di sostenere lo sviluppo locale.
- Favorire la creazione di una rete autonoma di finanziamento sicuro e adattabile ai bisogni e alle risorse dei promotori.
- Stimolare lo spirito di iniziativa individuale e collettivo dei membri dei gruppi.
- Rafforzare lo spirito di solidarietà e la gestione della democrazia all’interno del gruppo.
- Far fruttare i risparmi per poter accedere in futuro a prestiti bancari a condizioni convenienti.

Le attività previste dal progetto sono:
- Informazione e sensibilizzazione della popolazione sul risparmio e credito solidale.
- Elaborazione di un manuale di procedure o quaderno di carico sulla gestione dei gruppicostituiti.
- Formazione dei formatori sulla gestione dei risparmi e crediti solidali.
- Formazione dei gruppi sulla gestione del progetto.
- Attivazione del credito di solidarietà.
- Attivazione degli strumenti di gestione tra i gruppi.
- Realizzazione di uscite di monitoraggio e supervisione dei gruppi costituiti.

I risultati previsti sono:
a) 50 gruppi di risparmio e credito costituiti.
b) L’autonomia finanziaria dei membri è rafforzata tramite il sistema di risparmio e credito.
c) I giovani e le donne risparmiano nei gruppi in funzione dei loro proventi rafforzando le loro attività economiche e sostenendo lo sviluppo locale.
d) Viene costituita una rete autonoma di finanziamento sicuro e adattabile ai bisogni di finanziamento di giovani e donne.
e) Le iniziative individuali e collettive dei membri sono motivate e sperimentate.
f) Lo spirito di solidarietà e la gestione della democrazia tra i membri è rafforzata.
g) Prestiti sono concessi ai giovani promotori a condizioni convenienti per permettere loro di far fruttare i risparmi. Gli interessi sono determinati dai membri dei gruppi sotto forma di percentuale mensile. I prestiti sono ottenuti e rimborsati ogni quattro settimane con un ritardo massimo di 12 settimane nel ciclo di un anno.

Monitoraggio del progetto:
Sono previste due missioni annuali di monitoraggio del progetto in ciascuna area a cura del capo progetto e dell’assistente capo progetto e una missione annuale degli operatori di Kibarè onlus affiancati dai responsabili locali del progetto. Il monitoraggio è previsto per i due anni successivi all’avviamento del progetto stesso.

Costo del progetto € 100.000

Per ulteriori informazioni:

indirizzo mail: info@kibareonlus.org

TOP